AGI Nazionale - Bando di Concorso per il conferimento di Borse di Studio agli iscritti alla Scuola di Alta Formazione in Diritto del Lavoro, Sindacale e della Previdenza Sociale “Luca Boneschi"

15 giugno 2021

Alta Scuola ,AGI alta scuola Luca Boneschi ,IX biennio 2021-2022 ,Concorso borse di studio AGI Nazionale

AGI Nazionale - Bando di Concorso per il conferimento di Borse di Studio agli iscritti alla Scuola di Alta Formazione in Diritto del Lavoro, Sindacale e della Previdenza Sociale “Luca Boneschi"

Il Consiglio Esecutivo Nazionale di AGI ha deliberato, nella seduta del 3 maggio 2021, di indire una selezione per il conferimento di 10 borse di studio alle avvocate e agli avvocati ammessi alla frequentazione per il biennio 2021-2022 della Scuola di Alta Formazione in diritto del lavoro, sindacale e della previdenza sociale “Luca Boneschi” (di seguito “la Scuola”).

Con tale iniziativa, AGI intende promuovere la formazione specialistica dei giuslavoristi premiando gli avvocati meritevoli con minor reddito e ricordare e commemorare gli avvocati Sergio Barozzi, Fabio Fonzo e Cosimo Francioso, prematuramente scomparsi, che hanno sempre mostrato una particolare attenzione per i temi della formazione professionale e della specializzazione delle avvocate e degli avvocati giuslavoristi, fornendo innumerevoli spunti di riflessione di estremo interesse per chi si occupa di diritto del lavoro.

Gli avvocati Barozzi, Fonzo e Francioso hanno, inoltre, offerto un importante contributo all’associazione nelle loro rispettive qualità di vicepresidente del CER Lombardia Sergio Barozzi, componente del CER Lazio Fabio Fonzo e di socio fondatore e presidente del collegio dei probiviri Cosimo Francioso.

Le borse di studio oggetto del presente bando vengono loro intitolate per onorarne la memoria.

 

Articolo 1 - Numero ed importo delle borse di studio bandite

 

Sono bandite dieci borse di studio di importo pari ad € 3.000,00 ciascuna, destinate alle avvocate e agli avvocati in possesso dei requisiti di cui al successivo art. 2 che si collocheranno in posizione utile nella graduatoria formata nei termini e con le modalità previste al successivo articolo 4.

 

Articolo 2 - Requisiti di partecipazione al concorso

 

Possono partecipare al concorso le avvocate e gli avvocati le/i quali:

a) abbiano presentato, con le modalità previste dal relativo Bando, domanda di iscrizione alla Scuola per il biennio 2021/2022 e siano state/i ammesse/i alla frequenza.

b) abbiano dichiarato, nell’anno 2020, un reddito non superiore a € 30.000,00 (trentamila).

c) abbiano conseguito un voto di laurea non inferiore a 100/110.

 

Articolo 3 - Termine e modalità per la presentazione della domanda

 

La domanda di borsa di studio deve essere presentata, entro e non oltre le ore 12 del 15 giugno 2021, esclusivamente in via telematica inviandola all’indirizzo di posta elettronica certificata agipresidenza@pec.giuslavoristi.it indicando in oggetto “bando di selezione per l’attribuzione di dieci borse di studio”.

La domanda dovrà essere corredata da una dichiarazione, contenente i propri dati anagrafici, fiscali e l’indirizzo di posta certificata, con la quale la/il candidata/o, sotto la propria responsabilità, attesta di essere in possesso dei requisiti previsti dal precedente art. 2, lettere a), b) e c) indicando la data di comunicazione dell’avvenuta ammissione alla frequenza del Corso, il voto di laurea ed il reddito professionale prodotto nell’anno 2020 nonché il voto conseguito all’esame di abilitazione alla professione forense.

 

 

Articolo 4 - Formazione della graduatoria

 

L’assegnazione delle borse di studio avverrà sulla base della graduatoria, formata da apposita commissione di tre componenti designati dal CEN, all’esito di una valutazione che tenga conto dei seguenti criteri di attribuzione del punteggio:

a) Per il voto di laurea da 20 a 40 punti, secondo le seguenti fasce di votazione:

- 110 e 110 e lode: punti 40

- da 109 a 105: punti 30

- da 104 a 100 punti 20

b) Per il reddito saranno attribuiti da 20 a 60 punti, in base ai seguenti scaglioni reddituali:

- reddito inferiore ad € 18.000,00: punti 60

- reddito compreso tra € 18.001,00 e € 22.000,00: punti 50

- reddito compreso tra € 22.001,00 e € 25.000,00: punti 40

- reddito compreso tra euro 25.001,00 e euro 27.500,00: punti 30

- reddito compreso tra euro 27.501,00 e euro 30.000,00: punti 20.

In caso di parità di punteggio complessivo tra due o più candidati/e, sarà data precedenza in graduatoria alla candidata/al candidato con il reddito inferiore.

In caso di persistente parità sarà preferita/o la candidata o il candidato che avrà ottenuto il voto più alto all’esame di abilitazione di avvocato.

 

 

Articolo 5 - Pubblicazione della graduatoria

 

La graduatoria provvisoria sarà pubblicata sul sito web di AGI il 15 luglio 2021

Coloro che occuperanno i primi 20 posti, in ordine decrescente, nella graduatoria, dovranno trasmettere, entro il 22 luglio 2021, i seguenti documenti:

- certificato attestante il voto di laurea;

- dichiarazione dei redditi 2020 ovvero Modello 5 presentato alla Cassa Forense;

- coordinate bancarie;

- ove richiesto, certificato che attesti il voto conseguito all’esame di abilitazione alla professione forense;

- Dichiarazione di rinuncia ad eventuale altra Borsa di Studio erogata da Consigli Esecutivi Regionali AGI per la frequenza della Scuola di Alta Formazione AGI ed assunzione dell’obbligo alla restituzione delle somme eventualmente ricevute a tale titolo dai Consigli Esecutivi Regionali.

Nel caso in cui la suddetta documentazione non venga presentata nel termine sopra indicato o dall’esame della stessa risulti che i dati comunicati nella dichiarazione allegata alla domanda di borsa di studio non sono corretti, la/il candidata/ovvero le/i candidate/i interessate/i sarà esclusa/o dalla graduatoria.

 

Articolo 6 - Scorrimento delle graduatorie

 

L’eventuale scorrimento delle graduatorie sarà possibile una sola volta, entro il giorno 10 settembre 2021, provvedendo a dare comunicazione ai beneficiari subentrati con messaggio inviato all’indirizzo di posta elettronica come indicato nella domanda di partecipazione.

2. Le subentrate o i subentrati a seguito dello scorrimento delle graduatorie dovranno entro i 5 giorni successivi, rendere le dichiarazioni e allegare i documenti di cui all’art. 5. Scaduto il predetto termine, senza che siano state rese le dichiarazioni indicate, la beneficiaria o il beneficiario ammesso con riserva verrà escluso definitivamente dal concorso.

3. Ultimato lo scorrimento, si procederà a pubblicare la graduatoria definitiva dei beneficiari sul sito di AGI (www.giuslavoristi.it ), nella specifica sezione riservata alla selezione.

 

Articolo 7 - Assegnazione e pagamento delle borse di studio.

 

Le borse di studio saranno assegnate alle/ai prime/i dieci classificate/i nella graduatoria definitiva, formata in base all’esame della documentazione fornita dalle/dai candidate/i ai sensi degli artt. 3 e 5, pubblicata sul sito di AGI (www.giuslavoristi.it ) entro il  13 settembre 2021.

Le borse di studio saranno pagate, in due soluzioni, la prima entro i tre mesi dall’inizio del primo anno di Corso, la seconda entro i primi tre mesi dall’inizio del secondo anno di Corso mediante bonifico bancario alle coordinate indicate da ciascun/a assegnataria/o.

 

Articolo 8 - Risoluzione dell’aggiudicazione della borsa di studio.

 

L'aggiudicazione della borsa di studio è sottoposta a condizione risolutiva espressa al verificarsi, anche solamente di una, delle due sottoelencate condizioni:

a) ritiro dell’aggiudicataria/o dal corso ovvero assenze ingiustificate in misura superiore al 20% delle lezioni svolte;

b) esclusione dell’aggiudicataria/o dalla frequenza del corso per inosservanza del Regolamento della Scuola e/o per mancato pagamento delle quote di iscrizione alle scadenze stabilite nel bando;

c) mancato superamento delle prove intermedie del primo anno di corso.

In caso di risoluzione, l’assegnataria/o sarà tenuto a rimborsare ad AGI – entro e non oltre dieci giorni dalla comunicazione – le somme percepite.

 

Articolo 9 - Disciplina delle rinunce al corso

 

In caso di rinuncia alla frequenza del Corso, l’assegnataria/o è tenuto alla restituzione del contributo, se erogato, entro 60 giorni dalla predetta rinuncia.

 

Articolo 10 - Istanze di riesame e ricorsi

 

1. Eventuali istanze di riesame dovranno essere presentate solo per via telematica all'indirizzo pec agipresidenza@pec.giuslavoristi.it, entro 30 giorni dal ricevimento del provvedimento contestato.

2. Per eventuali controversie giudiziarie, il Foro competente è quello di Milano sede dell’associazione.

torna all'inizio del contenuto