Nuovi lavori o nuove servitù? Diritti e tutele nelle nuove frontiere del lavoro

16 aprile 2021

Generico ,

Nuovi lavori o nuove servitù? Diritti e tutele nelle nuove frontiere del lavoro


Nuovi lavori o nuove servitù?
Diritti e tutele nelle nuove frontiere del lavoro


Negli ultimi trenta anni la legislazione del lavoro, nel tentativo di assecondare le spinte del mercato a livello globale e locale, ha innovato progressivamente i modelli e gli istituti tradizionali, segnando un forte arretramento dei diritti, delle tutele e degli interventi a tutela della sicurezza dei lavoratori.

Alla precarizzazione delle occupazioni si è aggiunto nel mondo del lavoro l’ingresso prorompente delle nuove tecnologie, utilizzate in funzione della ripartizione e del controllo delle prestazioni delle persone. Si sono formate così vaste e variegate fasce di lavoratori vulnerabili, che la pandemia ed i suoi drammatici effetti sulle economie hanno ulteriormente esteso.

New economy, Gig economy e gli algoritmi di cui si avvalgano le imprese che organizzano su larga scala l’attività di questi soggetti sembrano affermare nuovi paradigmi, con cui la politica, il sindacato ed il mondo del diritto ed i suoi interpreti faticano a misurarsi alla ricerca di soluzioni che garantiscano la dignità del lavoro, che costituisce uno dei valori fondanti della nostra Costituzione.

Al contempo giungono dalla Corte costituzionale ripetute censure alla legislazione più recente, richiamando l’interprete ad un’opera di lettura delle norme coerente coi principi generali che tutelano i diritti fondamentali del settore lavoristico.

Per approfondire questi temi abbiamo organizzato un convegno dal titolo “Nuovi lavori o nuove servitù? Diritti e tutele nelle nuove frontiere del lavoro”, interrogandoci sui cambiamenti in atto nel mercato del lavoro, sulle tutele che devono essere assicurate ai lavoratori e, in particolare, ai più vulnerabili tra loro, sul ruolo dell’interprete tra applicazione della legge ed eventuale supplenza, sulla necessità d’interventi legislativi per colmare le lacune presenti.

Il convegno si terrà il 16.4.2021 dalle ore 15.00 in Roma in presenza per i soli relatori e organizzatori presso la sala convegni dell’Hotel Le Meridien Visconti, via F. Cesi, 37 e da remoto con collegamento sulla piattaforma teams per i partecipanti. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming su Radio radicale.

Comunichiamo di seguito il programma dell’evento, con riserva di diffusione della locandina ufficiale.

 

Programma

Ore 15.00 Saluti e introduzione


Maria Cristina Ornano -  Presidente nazionale Area Democratica per la Giustizia

Ore 15.15 Presentazione del convegno

Tiziana Orrù - Presidente sezione lavoro presso Tribunale Roma - Componente CDC dell’A.N.M.


Ore 15.30

La tutela costituzionale del lavoro

Pietro Curzio - Primo Presidente della Corte di Cassazione

presenta la lectio magistralis di

Giovanni Amoroso - Giudice della Corte costituzionale


Ore 16.00

La tutela della sicurezza

Bruno Giordano - Giudice addetto al Massimario della Corte di Cassazione

Emilio Santoro - Professore di Filosofia del Diritto presso l’Università degli studi di Firenze


Ore 16.30

La tutela giudiziaria tra interpretazione, applicazione e supplenza

Modera Luca Minniti - Giudice del Tribunale di Firenze

Paola Ghinoy - Presidente sezione lavoro presso Tribunale di Milano

Giovanna Pacchiana Parravicini - Avvocato, presidente AGI Piemonte - Professore di diritto del lavoro presso l’Università degli studi di Torino

Ore 17.00

TAVOLA ROTONDA

Per una nuova tutela legislativa

Coordina e modera: Marcello Basilico - Presidente sezione lavoro Tribunale di Genova


Maurizio Landini - Segretario Generale C.G.I.L.

Marco Marazza - Avvocato - Professore di Diritto del lavoro presso l’Università Cattolica Sacro Cuore di Roma

Andrea Orlando - Ministro del Lavoro

Anna Rossomando -Vicepresidente del Senato della Repubblica

Giuseppe Santalucia - Presidente Associazione Nazionale Magistrati


Ore 18.15  Interventi e dibattito

Ore 19.00     

CONCLUSIONI

Eugenio Albamonte - Segretario generale Area Democratica per la Giustizia
 

Segreteria organizzativa per iscrizioni e info :

Amato Carbone         amato.carbone@giustizia.it

Elisabetta Patrito       elisabetta.patrito@giustizia.it

Camilla Stefanizzi    camilla.stefanizzi@giustizia.it


torna all'inizio del contenuto